Serie Tv

You, il feticismo del trash

Ebbene sì cari lettori è arrivato il momento di recensire anche questa serie tv e di portare un pò di trash ed inquietudine nella vostra vita.

Direi di andare per ordine.
La serie tv inizia con il vero e proprio protagonista della serie, il nostro amato Dan… Ah non non è Gossip Girl scusate. Dicevo, inizia con Joe, un ragazzo che lavora e gestisce una piccola libreria di New York che mentre lavora conosce una ragazza di nome Guinevere ( se mai nella vostra vita pensate di essere stati sfigati e di avere un nome brutto, beh, ragazzi penso che lei batta tutti e possiate vivere un minimo più tranquilli perchè esiste, anche se in una serie tv, qualcuno che sta messo peggio) che si fa, giustamente, chiamare Beck che è il suo cognome. Voi penserete che fin qui è tutto molto normale, due semplici ragazzi che si conoscono e parlano di libri, e invece no.

Assolutamente no. Dico cosi perché il caro Joe decide di catapultasi nella vita di questa ragazza nel senso più letterale della parola. Rimasto colpito da lei, non solo appena entra nella libreria le fa una radiografia degna dell’ospedale di Grey’s anatomy con tanto di psicologia spicciola ma decide di seguirla ovunque per conoscerla meglio e ragazzi è qui che parte il vero e proprio trash. Joe inizia a seguire Beck in ogni momento della sua vita, anche davanti casa, dove la brava e bella Beck non tiene manco una tenda e quindi ovviamente si vede tutto quello che fa, ma la segue anche al lavoro, al bar con le amiche dove nonostante la distanza, la musica ed il frastuoni riesce a sentire ogni parola detta, insomma il nuovo Batman no? Con un orecchio che sente tutto, occhi che vedono tutto. In pratica Joe è uno stalker, e lasciatemi dire che lo si capisce dal primo momento che lo si vede in azione con Beck.

Ora passiamo proprio a lei, una ragazza bella, socialmente molto attiva che finge di essere qualcuno che non è per salvaguardare le sue amicizie, amicizie che mirano a tenerla sotto controllo, che ha dei segreti e ama infinitamente scrivere e che sta ancora cercando il suo posto nel mondo.

Arrivati a questo punto voglio spiegarvi perchè ho scelto questa serie tv da recensire:
Ragazzi questa è la classica serie tv che nonostante il trash vi riuscirà a tenere li con il fiato sospeso ad ogni fine episodio, vi lascerà ogni volta con delle domande a cui avrete delle risposte nell’episodio successivo, che vi farà anche (si lo so sembra strano ma è cosi, vedere per credere ed in tal caso farcelo sapere) tifare per Joe e capire come andrà con Beck. Ci tengo a precisare che questa non è una commedia romantica, non è niente di ciò che può essere sdolcinato anzi parla di un “amore”, se tale si può definire, che è malato ed qualcosa di malsano e di amicizie e persone che fingono di essere ciò che non sono e si anche di omicidi. Inoltre ci tengo a consigliarvi il libro, da cui la serie si è ispirata, e che si ferma alla fine della prima stagione, che si chiama, ovviamente, “You” scritto da Caroline Kepnes e che ha un seguito, chiamato “Hidden Bodies”.

Confermata la seconda stagione per questa serie tv e sinceramente non aspetto altro perché, senza rivelarvi nulla, voglio proprio vedere che fine faranno i vari personaggi.
Ho iniziato questa serie tv perchè mi sembrava un crossover ibrido tra Once upon a time, Pretty little liars e Gossip girl e no non mi riferisco alle trame delle varie serie tv ma proprio ai personaggi, Beck fu Anna di Frozen in Once Upon a time, l’amica protettiva è Emily di Pretty little liars e infine abbiamo lo psicopatico Joe he recitò nel ruolo di Dan Humphrey in Gossip girl.

Ho adorato la scelta dei protagonisti e dei vari personaggi, ho trovato anche sviluppato bene ilpersonaggio di Joe perchè spiega per filo e per segno come arriva alle sue conclusioni e come arriva ad essere quel che è, stessa cosa vale per Beck, ti mostrano i retroscena del personaggio e come anche lei arriva alle sue scelte, supportata e non. Ho trovato anche bravi gli attori che sono riusciti, a mio parere a staccarsi dai ruoli precedenti e a far si che quando guardi questa serie tv stai li a guardare Joe e non Dan Humphrey e ad immedesimarti in lui, uno psicopatico iperprotettiva che fa scelte molto discutibili.

Spero che questa recensione sia stata utile e che vi porti a vedere questa serie e a dirci come vi sembra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...