Serie Tv

Skam – Una rivoluzione teen per le webserie

Oggi voglio proporivi una recensione di una serie parecchio in voga da alcuni anni a questa parte, ma direi di andare per gradi.

Skam è una webserie adolescenziale basata sulla vita di un/a protagonista diversa, anche se sempre dello stesso gruppo di amici, per ogni stagione. La serie affronta tematiche importanti e di attualità come problemi familiari, cyberbullismo, malattie mentali, religione, violenza sessuale, la difficoltà del fare coming out e amore adolescenziale.

Tutto nasce nel 2015 quando in Norvegia mandano in onda la prima puntata della webserie Skam che diventa subito virale.

La struttura della serie è la seguente: ogni giorno si hanno delle clip che compongono i vari episodi, in pratica si scompone l’episodio e vengono pubblicate, ogni giorno, delle clip fino al giorno in cui non esce l’episodio completo. Questo, con ogni probabilità è il punto di forza della serie!

Dalla Norvegia all’Italia, da un anno hanno fatto il remake qui in Italia, chiamato, ovviamente, Skam Italia che con le nostre tradizioni, dialetti e modi di fare, racconta della vita adolescenziale di alcuni ragazzi di Roma.

Skam sa tenerti incollato al telefono o al pc ogni santo giorno aspettando che esca una clip o una chat ( i protagonisti hanno addirittura degli account instagram che tengono aggiornati giornalmente) che ci faccia sapere come vanno le cose nonostante magari lo spettatore abbia visto la serie originale.

Il fenomeno Skam è diventato cosi virale che molti Paesi hanno deciso di fare dei remake.

Voglio assolutamente consigliarvi questa webserie a prescindere dal fatto che escano clip oppure che sia un episodio intero ( che è la cosa principale che ti fa amare la webserie a prescindere dai personaggi). Voglio consigliarvela per il modo in cui affrontano le tematiche giovanili dando spazio ad ogni tematica per una stagione intera e per saperla gestire con un rispetto che molti non sanno avere.

Entrando nel particolare, vorrei elogiare Skam Italia, abbiano inserito tutti quegli atteggiamenti e modi di fare che solo noi italiani abbiamo.

Unica pecca la trovi, invece,  proprio nello Skam originale che a parer mio non ha dato un finale degno della protagonista della quarta e ultima stagione con cui si chiude tutto il cerchio della webserie. Diciamo che mi aspettavo di più per Sana come personaggio, nonostante io sia consapevole che le tematiche principali come cyberbullismo e orientamento religioso siano molto difficili da trattare.

Spero che questa recensione sia stata utile e fateci sapere se vi è piaciuto Skam ed i suoi vari remake. Sotto vi lascio uno schema di tutte le stagioni norvegesi e dei temi precisi che trattano in ogni stagione, affinché possiate trovare qualcosa che vi incuriosisca.

Skam Norvegese:

Stagione 1 (Eva come protagonista) tema dell’appartenenza ad una società e al voler essere accettati, solitudine.

Stagione 2 (Noora come protagonista) tema di un amore travagliato, femminismo, violenza sessuale.

Stagione 3 ( Isak come protagonista) tema dell’omosessualità, difficoltà nel fare comingout, malattie mentali.Stagione 4 ( Sana come protagonista) tema del cyber bullismo, orientamento religioso, amore proibito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...