Serie Tv

Game of Thrones 8×03: La Lunga Notte. Ecco cosa ne pensiamo

Finalmente ci siamo, dopo sette stagioni e poco più, la battaglia delle battaglie è arrivata. Stavolta non sarà una classica recensione o meglio, non sarà una delle mie classiche recensioni.

È doveroso avvertire che ci saranno degli spoiler, anche se credo che veramente pochi di voi non abbiano ancora visto questo episodio.

Episodio che di primo acchitto sembra un capolavoro, invece….

Prima di continuare, però, faccio l’ultima precisazione…. non è un articolo teoria/speculazione, analizzeremo solo quanto visto. Ora inziamo veramente.

La puntata si apre con l’oscurità, la notte più buia mai vista nella serie (e qui grande elogio per il gioco di luci, veramente eccezionale). Tutti in fermento, tutti in agitazione perché il grande nemico sta arrivando. Il Re della notte è alle porte!

A questo punto abbiamo uno dei colpi di scena e dei ritorni più apprezzati e cioè la Donna Rossa. Accorsa per dare manforte ai nostri protagonisti, tra gli sguardi di chi la vede come una “salvezza” e chi la vorrebbe morta, compie il suo primo atto miracoloso…no dai, questa non ve la dico in caso non lo aveste ancora visto. Insomma, veramente un ritorno in piena regola.

La battaglia inizia, i morti sono lì, sono reali come mai prima d’ora e pronti a far piazza pulita di tutti i viventi. La resistenza non è comunque da meno, il Nord ha schierato il più grande esercito possibile e due draghi adulti (oltre che veramente poco amichevoli in determinate circostanze). Le difese ci sono tutte, perciò è solo tempo di combattere.

La battaglia è epica, tutti i personaggi si distinguono in quello che probabilmente è il miglior conflitto mai rappresentato nella storia dello show. La casa Mormont mai avrà più gloria, gli Stark non sono mai stati più fieri di vivere e difendere Grande Inverno (e il Nord tutto) . Deny, forse per la prima volta, si è dimostrato un vero cavaliere di drago e Jon subito dopo.

Adesso non vi farò l’elenco di tutte le scene con un tasso di fattore WOW in questa puntata perché sarebbero troppe, ma soprattutto perché voglio limitare gli spoiler. Anche se due adesso dovrò farveli.

Insomma sembra tutto meraviglioso, tutto perfetto, tutti i personaggi hanno dato il loro massimo.

Il primo grande SPOILER che faccio è la morte di Theon, sì ragazzi il buon vecchio “uomo di ferro” ci lascerà le penne. Ha difeso Bran con tutte le sue forze, senza mai indietreggiare e senza mai mostrare paura davanti al nemico. Fino a che non è arrivato il Re della Notte. Era ovvio che non sarebbe stato lui ad uccidere il nemico più “temibile” di tutta la serie, però nemmeno finito così. Theon è un personaggio che ha avuto un grandissimo percorso, che ha commesso degli errori (espiati anche e soprattutto con il sangue). Mi aspettavo una morte migliore per lui, non gloriosa, ma degna per un personaggio che nel bene o nel male ha dato tutto.

Arriviamo al vero punto dolente della puntata, la battaglia che non avvenne mai. Un passo alla volta, analizziamo un particolare che ci ha accompagnato fin dal principio. Per sette stagioni, tutto si è mosso in una direzione il Re della Notte dovrà essere ucciso dal Principe Promesso ed è sempre stato Jon, inutile che ci giriamo intorno. La lunga notte è arrivata, tutti gli schieramenti sono lì, l’eroe e il villain principali sono lì ma non combattono. Esatto, la battaglia fra i due non è mai avvenuta, si sono per il rotto della cuffia guardati. Lo stesso Re non fa praticamente nulla per tutta la puntata, se non bruciare qualcuno con il drago o far resuscitare i morti.

Personalmente la trovo una grande delusione, per quella che poteva essere la puntata più epica di sempre. Precisiamo una cosa, l’episodio è stato veramente bello, ricco di pathos e colpi di scena meravigliosi. Solo, non riguardanti quelli che sarebbero dovuti essere i veri protagonisti.

Non vi dirò come è andata a finire (al limite scrivetelo voi nei commenti), non so come andrà avanti questa stagione. Una cosa però è sicura, l’inverno è finito.

Annunci

2 commenti

  1. Non sono d’accordo . Il movimento principale , del trono di spade , è sempre stato l’imprevedibile , tenuto conto , che per quello che mi riguarda , tutto quello che gira intorno ai serial o altro ; per quanto ben costruiti , finiscono poi , per essere di facile lettura . Jon contro il re della notte è quello che tutti si aspettavano , ma in questa serie , per fortuna , non ci sono protagonisti assoluti ; piuttosto , come dice Martin : è il territorio ad essere protagonista . Questo vuol dire che tutti possono essere risolutivi. Jon contro il re della notte , era fin troppo prevedibile , inoltre , ogni personaggio , in questa serie , compie un percorso di crescita ed esperienza , quello di Jon , ancora non è completo , il personaggio , che combatterà il re della notte , ha , invece , compiuto un percorso di trasformazione eccezionale : risoluto/a , solo una sorta di essere silenzioso , un ninja , poteva arrivare , lì dove è arrivato /a ……..grandi similitudine con Batman , nella sua crescita . Inoltre Theon , muore , ma con onore e sofferenza , come il suo percorso , quel tanto che basta , per rallentare il re della notte , e questo se non è fondamentale cos’è ? Menzione d’onore per un personaggio , seppur secondario , ma non per me , ovvero : John Mormont . Ci sarebbe molto altro da dire …….

    Mi piace

    1. Mi dispiace ma non sono per nulla della tua idea. Quello che dici è giusto, ma vale per il libri (che ricordo essere parecchio diversi dalla serie tv). Per 7 stagioni ci hanno fatto credere una cosa, ci hanno presentato l’eroe e il villain (quello che avrebbe dovuto essere il nemico supremo) e poi, durante la tanto agognata lunga notte grasso che cola se si guardano? Sono stati totalmente inutili, e questo non è un colpo di scena ma solo una boiata. Per il resto puntata memorabile sotto ogni punto di vista.

      PS. Su Theon sono di un altro avviso. Meritava di più.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...