Fumetti

Kiss Ariki: quando il sesso diventa emancipazione – La Recensione

Redazione: “Ciao Frank, ascolta, ci è stato chiesto di recensire un manga, ti interesserebbe provarlo? “

Frank: “Certo, di cosa si tratta? “

Redazione: “Si tratta di uno yaoi, per la precisione parliamo di “ Kiss Ariki “ di Youka Nitta, che ne dici? “

Cervello di Frank: “Devo assolutamente trovare un modo per rifiutare senza essere scortese…”

Bocca di Frank: “Ma certo, mandate pure, ci penserò io! “

Cervello di Frank: “Il cliente da lei chiamato non è al momento raggiungibile…”

Eccomi qui, come avrete sicuramente capito mi è stato affidato l’arduo compito di leggere e parlare di questa opera non molto conosciuta al grande pubblico italiano, sto naturalmente parlando di “ Kiss Ariki “ opera di Youka Nitta edita nel 2012 in Italia da Magic Press.

Questo fumetto fa parte della “linea 801”, un’etichetta che la casa editrice ha deciso di creare per raggruppare una selezione di titoli appartenenti esclusivamente al mondo del “ Boy’s Love”, ovvero quei titoli per lo più scritti e disegnati da autrici ( ma non sempre ) e principalmente orientato verso un pubblico femminile, nei quali il fulcro della narrazione è il rapporti intellettuale o amoroso tra ragazzi. Vi starete adesso chiedendo, di cosa parla questo fumetto? Appartenendo ad un genere così specifico, questa sua componente sarà preponderante e prevaricatrice?

Andiamo con ordine: in primis è giusto parlare un po’ dell’autrice, Youka Nitta che nasce l’otto marzo del 1971 in Giappone nella prefettura di Fukui. Fin da piccola è sempre stata una fan del manga, cionondimeno il suo primo incontro con il genere,che poi la porterà alla ribalta,saràmerito una sua vicina, una ragazza più grande che le fece leggere e conoscere questo mondo. Nel 1997 pubblica per “ Biblos “ la sua prima storia, ovvero “Groupie”, nello stesso anno produrrà “Embracing Love “ il primo titolo tradotto in inglese al cui interno ci sarà una coppia “ versatile “.Nel 2008 venne travolta da uno scandalo: avrebbe utilizzato delle illustrazioni pubblicitarie spacciandole per disegni della sua opera “ Embracing Love”, subito dopo lei e il suo editore si scuseranno per l’accaduto.

Adesso parliamo della trama dell’opera. Le storia narra le vicende di un clan della Yakuza e dei suoi sottoposti, per la precisione si tratta della famiglia Suki, la più potente e rispettata di Tokyo.

Siamo alla vigilia di una guerra tra clan rivali per la successione al potere e per il territorio, per questo il capo clan decide di mandare a nascondersi suo figlio Tohru insieme a Mutsumi Kiria ( il figlio del vice boss, ovvero il suo braccio destro ) su di un’isola deserta e senza scorta, poiché quest’ultima era necessaria alla guerra.

Questo incontro sarà il punto di svolta nella vita affettiva e amorosa dei nostri personaggi, totalmente diversi sotto ogni aspetto, fisico o caratteriale che sia. Uno efebico, mingherlino, insicuro dei propri sentimenti e delle proprie voglie e con un corpo totalmente inadatto ( almeno secondo i canoni della situazione ) a ricoprire il ruolo di capo e dello Yakuza in particolare, il classico Uke ( contrazione del verbo “ukeru”, ovvero accettare).

L’altro invece è esattamente il contrario: aitante, sicuro delle proprie inclinazioni e certo della strada che è pronto ad intraprendere, ovvero quella della legalità, infatti è iscritto al corso di medicina in una delle migliori università del paese.

Mutsumi Kiria farà di tutto per provare a stare lontano da quel mondo, arriverà perfino a scommettere in borsa i soldi che il padre gli darà per completare gli studi, questi frutteranno parecchio e così non avrà alcun altro vincolo se non verso se stesso e verso la sua indipendenza.

L’incontro e lo scontro tra questi due mondi totalmente divergenti e opposti trasformerà entrambi: ognuno dei due prenderà inprestito dall’altro alcuni degli aspetti peculiari del suo animo, tanto da trasformare le personalità e i caratteri di entrambi rendendoli sempre più simili, almeno nelle intenzioni finali.

Alla luce di quanto detto, come mai entrambi sono stati confinati su quell’isola?

Come mai due mondi apparentemente così diversi sono venuti a contatto?

Considerazioni finali: 

Dovreste leggere questo fumetto?

Secondo chi sta scrivendo sì, verrete a contatto con una realtà che sino ad ora vi è totalmente sconosciuta, storie dal forte sapore romantico e sentimentale, un mondo pieno d’amore ricco di sfaccettature come ogni esperienza ma spesso puro e semplice come i sogni chiedono.

L’intera opera verterà su un unico concetto “ il desiderio di non sentirsi inferiori a nessuno è un po’ come una seconda pelle per gli uomini che appartengono a questo mondo “, un mantra che il nostro protagonista si troverà a dire alla fine del terzo ed ultimo volume, un concetto che farà suo grazie alla sua emancipazione, sessuale e sentimentale.

Autrice: Youka Nitta

Editore: Magic Press

Prima pubblicazione: 10 luglio 2012

Prezzo: 5,90 i primi due e 6,90 il terzo ed ultimo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...