Serie Tv

L’Attacco dei Giganti Stagione 3 – impressioni sull’episodio 20: Quel giorno

Siamo arrivati all'episodio 20 de L'Attacco dei Giganti. Un capitolo pieno di colpi di scena e rivelazioni!

L’Attacco dei Giganti è finalmente giunto al suo punto di svolta. Dopo la battaglia di Shiganshina, l’impossibile scelta di Levi e l’arrivo dei personaggi alla cantina del padre di Eren, si è arrivati ora al momento della verità. C’è da dire che già la scorsa puntata aveva svelato un “dettaglio” molto importante, ovvero la conferma di ciò che il comandante Erwin aveva sempre teorizzato fin da bambino e che era il motore delle sue azioni.

Nessun altro episodio è però comparabile a quello di questa settimana per quanto riguarda i colpi di scena. Se dovessi dargli un altro titolo, esso sarebbe “Rivelazioni”. Rivelazioni, rivelazioni su rivelazioni accompagnano tutta la sua durata, in un flusso continuo che sconvolge più e più volte lo spettatore. Come sempre, avviso che nell’articolo potrebbe esserci qualche spoiler.

“Quel giorno” racconta la storia di Grisha Yaeger, il padre di Eren, a cui aveva sempre nascosto la verità. L’episodio racconta ciò che accade molto velocemente, passando repentinamente da un evento all’altro. Questo da un lato confonde un po’ chi guarda in quanto le informazioni da assimilare sono davvero tante, soprattutto per chi non legge il manga, dall’altro risulta un sistema che riesce a catturare incredibilmente e a sorprendere senza sosta con un’enorme quantità di colpi di scena.

O meglio, di rivelazioni, appunto. Ciò che infatti viene rivelato riguarda l’intera serie e l’intero setting in cui è ambientata, dalla storia dei giganti in generale a quella di qualcuno di essi nello specifico, e tanto altro. Il tutto viene scoperto così velocemente che è difficile tenere il passo, proprio perché nel frattempo la mente cerca di collegare i vari pezzi confrontando ciò che si è appreso con tutto quello che già si sapeva, arrivando a conclusioni che non possono che sconvolgere.

Il bello sta però nel fatto che anche all’interno degli eventi dell’episodio stesso sono contenuti colpi di scena, ovvero in ciò che riguarda il passato di Grisha Yaeger. Abbiamo ad esempio la figura del “Gufo”, un Eldiano infiltrato nel governo di Marley, e la sua splendida rivelazione finale, così come tutto ciò che riguarda la sorella e il figlio di Grisha, il quale da solo è in grado di scombussolare non poco le certezze di chi guarda, sia per la sua identità che per le sue azioni.

Per quanto le musiche siano qui utilizzate maggiormente nella parte finale, si tratta comunque di un buon lavoro anche da quel punto di vista, dato che riescono a sottolineare una delle vicende più importanti lasciando il resto dei momenti topici alla loro silenziosa spiegazione.  

Si tratta di una puntata che insomma, nonostante ci siano ancora molti dettagli da svelare, cambia radicalmente la percezione che lo spettatore ha della serie, visto anche che ora più che mai si ha una visione più concreta del mondo di cui si sta parlando, sia geograficamente che  concettualmente. Non penso che il prossimo episodio possa contenere ancora più rivelazioni del suddetto, però il suo titolo già promette abbastanza bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: